cadiprof 728

Con una lettera indirizzata al Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, il Presidente Federarchitetti chiede al Governo misure suppletive a sostegno degli architetti ed ingegneri liberi professionisti, di cui è Associazione di Categoria, che, come lavoratori autonomi, non hanno tutelei sociali che possano far superare la crisi in atto.

In particolare è stato chiesto al Capo del Governo di inserire, nelle prossime misure di sostegno all’economia reale del Paese in procinto di emanare in questi giorni, le seguenti misure a favore dei tecnici liberi professionisti:

  • estendere la misura del bonus di € 500,00 mensili per tutti gli architetti ed ingegneri liberi professionisti iscritti alla cassa di previdenza INARCASSA, considerato che la misura attualmente in vigore per la zona rossa della Lombardia e Veneto favorisce chi già percepisce un reddito, trattandosi di architetti ed ingegneri alle dipendenza della pubblica amministrazione (dipendenti pubblici assunti a part time e docenti) obbligati ad iscriversi alla gestione separata INPS per lo svolgimento, oltre l’orario di lavoro, di attività libero professionale;
  • blocco dei pagamenti dei contributi dovuti all’Ente di previdenza INARCASSA;
  • blocco del pagamento della tassa di iscrizione agli Ordini professionali;
  • blocco del versamento dell’IVA;
  • blocco revoca dei fidi bancari;
  • blocco pagamento delle rate dei prestiti erogati dalle banche e dagli Sportelli per il Credito a Consumo per gli investimenti nell’attività effettuati dai liberi professionisti;
  • accelerazione dei pagamenti delle parcelle dei tecnici liberi professionisti da parte delle pubbliche amministrazioni anche in deroga alla regolarità contributiva;
  • erogare la cassa integrazione in deroga anche a favore dei dipendenti degli studi professionali dell’area tecnica.

Siamo convinti – termina la nota a firma del Presidente Iarrusso – che la forza del nostro Paese riuscirà a debellare la grave crisi in atto, ma è necessario che tutti i settori della società ripartano con la stessa velocità.

EBIPRO