fondo professioni

Sabato 16 settembre dalle 10 alle 13 si terrà a Pisa, alla Domus Mazziniana sita in via d’Azeglio n. 14, la presentazione del libro “In limine“ edito con il contributo di Confedertecnica e curato da Maria Luisa Califano e Roberto Serino.(Clean Editore, Napoli 2021) .
L’iniziativa, promossa dalla Società Psicoanalitica Italiana, Centro Psicoanalitico di Firenze, con il patrocinio dell’ordine degli Architetti di Pisa e di Confedertecnica, è in ricordo di Marta Capuano, medico, psichiatra e psicoanalista della Società Psicoanalitica Italiana, docente di Psicologia Dinamica del corso di Laurea Scienze e Tecniche di Psicologia Clinica e Sperimentale, dell’Università di Pisa, prematuramente scomparsa l’anno scorso.
Il libro è una raccolta di scritti su architettura e psicoanalisi a cui Marta Capuano, aveva contribuito con il lavoro “Immaginare l’architettura attraverso i disegni di Lebbeus Woods”.
I lavori presenti nel libro esplorano da diverse angolatura, il confine, la soglia, il punto stesso in cui interno ed esterno, noto ed estraneo si toccano per differenziarsi e per comunicare.
Nel corso della mattinata architetti e psicoanalisti si confronteranno su questi temi, in dialogo con il ricordo vivo di Marta, psicoanalista appassionata, e costantemente in esplorazione del confine fra psicoanalisi ed altre scienze.
Per l’evento l’Ordine degli Architetti P.P.C. di Pisa:
– riconosce n. 3 CFP;
– modalità di svolgimento: in *PRESENZA*;
– iscrizione**tramite sul portale dei servizi – CNAPPC: *CODICE ID ARPI512*;
– chiusura iscrizioni: 15 settembre 2023
L’evento è aperto al pubblico e l’ingresso è libero.
Saluti: arch. Nazzareno Iarrusso (Presidente Federarchitetti)
Programma
Gemma Zontini (Psicoanalista SPI) e Alessandro Baldassari (Architetto) discutono con i curatori del libro Maria Luisa Califano (Psicoanalista SPI) e Roberto Serino (Architetto)
Presiede Teresa Lorito (Psicoanalista SPI)
Intervengono:
Antonio Angelillo
Andrea Califano
Vincenzo Mattano
Enrico Pinna
Cosimo Schinaia

EBIPRO
Articolo precedenteA CENTO ANNI DALLA LEGGE ISTITUTIVA DEGLI ORDINI DEGLI ARCHITETTI ED INGEGNERI E’ NECESSARIA UNA LEGGE DI RIFORMA.
Articolo successivoIN LIMINE – RAPPRESENTAZIONE DELL’ENIGMA